INCONTRI DI FOTOGRAFIA A TORINO DURANTE L’OPEN HOUSE

 

Open-House-Torino-2.jpg

Visite gratuite a più di 150 luoghi.
Pronti a un fine settimana di meraviglia?

Box-Info.pngSabato 8 e domenica 9 giugno si terrà la terza edizione di Open House Torino: un’opportunità unica per visitare gratuitamente nuove architetture contemporanee, eccellenze del patrimonio, grandi edifici e case private.

Open House Torino è un evento pubblico totalmente gratuito, pensato per permettere di visitare case, palazzi, luoghi abitualmente non accessibili e scoprire così la ricchezza dell’architettura e del paesaggio urbano. La scoperta dei luoghi della memoria della città. Per un fine settimana all’anno dà la possibilità di visitare edifici storici, moderni o contemporanei, appartamenti privati, uffici, spazi verdi o sociali, eccellenze in città, strutture recuperate.

L’evento dell’8-9 giugno 2019 sarà la terza edizione torinese di un format internazionale. L’idea di Open House nasce a Londra nel 1992 dal lavoro della fondatrice Victoria Thornton e da allora si è diffusa nel mondo. Ad oggi le città della rete Open House Worldwide sono più di trenta, distribuite in ogni continente.

L’obiettivo dell’evento è conoscere insieme al pubblico un grande patrimonio comune e riflettere sul ruolo dei luoghi in cui viviamo. Con un messaggio: una città progettata meglio negli edifici, negli interni, nello spazio pubblico è una città capace di farci vivere meglio.

Open House Torino è un invito alla scoperta ed alla riscoperta, in una grande festa per la curiosità e il senso di appartenenza. Continua a leggere “INCONTRI DI FOTOGRAFIA A TORINO DURANTE L’OPEN HOUSE”

I FOTOGRAFI ED IL FOVEON

Rino-Giardiello-Landscape1000©.jpg

I prodotti belli sono sempre di nicchia e spesso è il prezzo a farli essere tali: potersi permettere un prodotto ottimo e costoso significa automaticamente dichiarare “Io posso permettermelo e tu no. Io faccio parte di un gruppo di eletti al di là del fatto che sappia trarne il massimo”. Che si porti al polso o al collo, che si utilizzi per andare al prendere il caffè al bar arrivando dal garage 300 metri più il là, che si adoperi solo per scaricare la posta e scrivere messaggi su WhatsApp, il fascino di determinati oggetti è indiscutibile: sono prodotti di gran classe ed elevata qualità il cui nome basta da solo a suscitare emozioni ed invidia. Continua a leggere “I FOTOGRAFI ED IL FOVEON”

FOTOGRAFIA CREATIVA, LEZIONI DI RINO GIARDIELLO

GuarinoPasquale_228.jpgUn interessante ciclo di lezioni sull’arte del vedere e sulla creatività tenuto da Rino Giardiello a Napoli ed in altre città italiane. Il tema del seminario “Vedere l’invisibile” già la dice tutta ed il notevole successo del corso, già tenuto presso università, associazioni fotografiche ed associazioni, ha fatto sì che il corso sia cresciuto e sviluppato dall’analogico al digitale – l’arte del vedere senza confini tecnologici – affinando con successo la sensibilità dei partecipanti.

Con un finale toccante sulle note della canzone “Heroes” di David Bowie per ricordare i fatti storici del Muro di Berlino che hanno ispirato la canzone ed il nostro essere “Eroi di tutti i giorni”, l’intervento di Rino Giardiello, “fotografo e poeta” come l’ha definito una giornalista presente, è terminato con un meritatissimo scroscio di applausi.

Riproponiamo la recensione del ciclo di lezioni tenuto da Rino Giardiello a Napoli presso la facoltà di Architettura Federico II sul tema “Vedere l’invisibile”, un seminario riproposto di recente durante delle lezioni organizzate dall’Ordine dei Giornalisti Abruzzesi e nel Laboratorio di Fotografia Creativa a Giffoni Valle Piana.

LA FOTOGRAFIA DI QUADRI E DI OPERE D’ARTE

Carta-da-Visita-Atelier-300.jpgFare delle perfette riproduzioni delle opere d’Arte non è solo questione di tecnica ed attrezzatura, ma anche di grande sensibilità. A Pescara il fotografo professionista Rino Giardiello ed una tradizione iniziata nel 1858.

Ovviamente, per riprodurre bene qualsiasi opera d’Arte, quadri, dipinti, disegni, sculture, bassorilievi, serve l’attrezzatura più idonea e non ci si può improvvisare adoperando la stessa reflex che va tanto bene per i matrimoni ed i ritratti. Le necessità tecniche sono ben diverse e le ottiche adatte alla riproduzione di soggetti bidimensionali come quadri e disegni devono avere delle caratteristiche diverse, spesso opposte, da quelle che vengono utilizzate per riprodurre opere d’Arte tridimensionali, che siano statue, sculture, oggetti di design o particolari architettonici.

Se gli obiettivi adatti alla riproduzione delle opere d’Arte bidimensionali, per esempio un dipinto, devono avere una massima risoluzione in piano ed una resa omogenea su tutta la superficie del quadro dal centro ai bordi, gli obiettivi adatti alla riproduzione di oggetti tridimensionali se la giocano tutta proprio sulla loro capacità di restituire il senso di tridimensionalità ed i volumi. La riscoperta della parola “plasticità”. Nulla di peggio di una statua o un oggetto di design che diventano piatti e dai quali non traspaiono il senso della materia. Continua a leggere “LA FOTOGRAFIA DI QUADRI E DI OPERE D’ARTE”

L’ITALIANO RINO GIARDIELLO CANDIDATO AL “PRIX DES ARTS 2016” PER LA FOTOGRAFIA DI ARCHITETTURA

Académie Des Arts, nell’ambito dell’evento annuale “Prix Des Arts 2016”, ha candidato il fotografo italiano Rino Giardiello nella sezione “Fotografia di Architettura”. Una candidatura più che meritata per il bravo Rino Giardiello, storico fotografo professionista e direttore della rivista di fotografia “Nadir Magazine” che quest’anno festeggia i 20 anni di attività.

Aurum_2120.jpg

”Rino Giardiello riesce a fondere nelle sue foto la visione rigorosa dell’architetto che fotografa l’architettura con la visione dell’artista che vuole trasmettere sensazioni ed emozioni grazie ai giochi di composizione, luci, colori e contrasti. L’istinto del narratore, infine, riesce a racchiudere la documentazione dell’opera in un racconto fotografico di gradevolissima lettura. Difficile restare freddi di fronte alle foto di Architettura di Rino Giardiello anche per chi non è un esperto del settore”. Continua a leggere “L’ITALIANO RINO GIARDIELLO CANDIDATO AL “PRIX DES ARTS 2016” PER LA FOTOGRAFIA DI ARCHITETTURA”