SKY ARTE | THE SQUARE. SPAZIO ALLA CULTURA

processed 1

THE SQUARE. SPAZIO ALLA CULTURA
La trasmissione che racconta la cultura contemporanea in tutte le sue forme

SECONDA STAGIONE

IN ONDA OGNI DUE SETTIMANE ALLE 20.40
ANCHE ON DEMAND E IN STREAMING SU NOW

EPISODIO 11: GIOVEDÌ 28 APRILE
con
Jordi Colomer, Daniele De Luigi, i Legno, Caroline Bourgeois,
Alvar Aaltissimo, Letizia Battaglia vista dai MASBEDO

Disponibile inoltre in streaming gratis per tutti
su https://arte.sky.it/video

Da giovedì 25 novembre 2021, ogni due settimane alle ore 20.40, va in onda su Sky ArteThe Square. Spazio alla cultura, la serie realizzata da TIWI e condotta da Nicolas Ballarioche racconta la cultura contemporanea in tutte le sue forme, attraverso servizi, ospiti, approfondimenti in animazione e appuntamenti da non perdere.

Dopo il successo della prima stagione, in cui artisti, musicisti, registi, attori, danzatori e lavoratori nel campo della cultura, dello spettacolo e dell’arte hanno trovato un palcoscenico per i loro progetti, quest’anno lo spazio di The Square amplia i suoi orizzonti e diventa anche un magazine, che racconta le proposte del mondo dell’arte e dei suoi protagonisti a 360°. Oltre ad accogliere e intervistare gli ospiti nel suo studio-cantiere Nicolas introduce servizi speciali dalle mostre e dai musei di tutta Italia.

Gli ospiti delle prime puntate sono stati Roberta Tenconi, curatrice di Pirelli Hangar Bicocca, il Direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino, la performerMagdalena Mitterhofer insieme a Filippo Andreatta, regista teatrale, curatore e fondatore del gruppo OHT – Office for a Human Theatre di Trento, il duo Canarie composto da Paola Mirabella e Andrea Pulcini, l’artista Francesco Vezzoli, il controtenore Pere Jou insieme al coreografo vincitore del Leone d’oro alla Carriera alla Biennale Danza Alessandro Sciarroni, il cantautore Massimo Zamboni con il tastierista Cristiano Roversi, la coppia di fotografi Jean-Marc Caimi e Valentina Piccinni, l’attrice teatrale, regista e scrittrice Federica Rosellini, il direttore d’orchestra e compositore Federico Maria Sardelli, la cantautrice Cristina Donà con il musicista Saverio Lanza, il fotografo Oliviero Toscani, i musicisti Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo, lo scrittore Carlo Lucarelli, l’attore e drammaturgo Lorenzo Piccolo, il fondatore e Ceo della prima galleria italiana di crypto arte, Reasoned Art, Giulio Bozzo, il duo HANA composto dalla liutista e direttrice artistica Ilaria Fantin e dalla cantante albanese Hersi Matmuja e LRNZ, Lorenzo Ceccotti, illustratore, fumettista e visual artist.

Tra le novità, la rubrica in animazione Crazy Times. Gli anni più pazzi della storia dell’arte, che racconta gli anni più curiosi del Novecento attraverso la lente dell’arte, della cultura e della storia e descrive lo scorrere del mondo durante la creazione dei più grandi capolavori.

L’undicesima puntata di The Square, in onda il 28 aprile, ci racconta storie all’insegna del paradosso. La puntata inizia infatti con il racconto di un corteo funebre che in realtà così funebre non è: si tratta del progetto di arte partecipata dell’artista Jordi Colomer dal titolo Modena Parade, tenutosi a Modena lo scorso 27 marzo. La performance, che ha visto coinvolti adulti e bambini, è partita dal Cimitero Nuovo di San Cataldo ed è arrivata gioiosamente verso la Palazzina dei Giardini, dimostrando la volontà di recuperare catarticamente lo spazio sociale, di cui la cittadinanza è stata privata dalla pandemia. A parlare della parata sono Jordi Colomer e Daniele De Luigi, curatore della mostra dell’artista dal titolo Strade, allestita proprio alla Palazzina dei Giardini.

In studio, iniziamo con la performance di duo di artisti piuttosto particolare perché i loro volti ci sono sconosciuti, coperti da due scatole: sono i Legno ed eseguono un singolo dal titolo Macedonia d’ansia. Nell’intervista con Nicolas ci raccontano un po’ di loro e dei prossimi lavori in uscita.

A seguire, è il momento della rubrica in animazione Crazy Times. Gli anni più pazzi della storia dell’arte, che in questa puntata è dedicata al 1928, un anno ricco di avvenimenti a colori, dalla prima pellicola Kodak che sostituirà il bianco e nero al debutto di Topolino, prima dell’inizio della Grande Depressione.

Ci spostiamo poi a Torino, alla Fondazione Merz, dove è allestita la mostra Mineur Mineurdell’artista francese Bertille Bak. Il racconto di questa realtà il cui paradosso è contenuto nello stesso titolo, che vuol dire “minatore minorenne”, è affidato alla curatrice Caroline Bourgeois.

Il secondo ospite in studio è Alvar Aaltissimo, epigono paradossale del famoso architetto Alvar Aalto, che crea progetti aaltissimi e disegni architettonici satirici, che ci illustra meglio nel corso della sua intervista.

Prima di finire, la nuova rubrica che guida lo spettatore a cogliere i significati nascosti dietro i più importanti capolavori dell’arte: La Cura Ludovico, con Ludovico Pratesi, dedicata in questa puntata a Merda d’artista di Piero Manzoni.

Infine, il consueto appuntamento con i consigli di Nicolas sugli eventi più interessanti nel mondo dell’arte è dedicato alla Biennale da poco inaugurata a Venezia.

A chiudere la puntata, un video omaggio dedicato alla grande fotografa siciliana che ha lasciato questo mondo la scorsa settimana, Letizia Battaglia, realizzato dai MASBEDO.

CONTATTI PER LA STAMPA

Ufficio Stampa Sky
Fabiana Troiani | M. 3351858947 | E. fabiana.troiani-at-skytv.it

Lara Facco P&C
Viale Papiniano 42 – 20123 Milano
press-at-larafacco.com
Lara Facco | M. +39 349 2529989 | E.
lara-at-larafacco.com
Claudia Santrolli | M. +39 339 7041657 | E.
claudia-at-larafacco.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...