Sigma fp L e Sigma 70-200/2.8 Sport

Sigma fp L corpo senza obiettivo

Due grandi test pubblicati su Nadir Magazine.

Il primo è una chicca assoluta: l’unico, vero test approfondito della nuova Sigma fp L, la più piccola e leggera mirrorless con sensore di Bayer da 61Mpx. Ne abbiamo ricevuto, grazie alla disponibilità dell’importatore italiano Mtrading, un esemplare preserie con il firmware ancora in versione Beta, ma già pronto con gli imballi definitivi per il passo conclusivo. Niente test improvvisati o parlando del nulla come, purtroppo, abbiamo visto spesso in rete: un vero test della vera Sigma fp L anche se il modello non ancora in commercio. Il modello preserie si è comportato benissimo nonostante qualche problemino dovuto al firmware acerbo, quindi è facile immaginare che le cose, con il firmware definitivo, potranno solo migliorare.

La Sigma fp L è una piccolissima fotocamera dalla filosofia particolare: la potenza bruta del suo sensore, pari a quella delle più agguerrite avversarie come la Sony A7R IV, non viene utilizzata tutta per la nitidezza estrema valutabile solo osservando le immagini al 100% su un buon monitor, ma per la bellezza e la qualità delle immagini, un concetto su cui il CEO Sigma Kazuto Yamaki sta spingendo tantissimo anche con le sue recenti ottiche della “Serie I”.

Nel test approfondito su Nadir Magazine scoprirete come vanno le cose sul campo e perché scegliere una fotocamera “strana” come la Sigma fp L.
L’articolo è disponibile sotto forma testuale (con più foto e grafici) e come video su YouTube.

Link al video:
https://youtu.be/KeY42tc1VsI

Link all’articolo:
https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_FP-L/sigma-fp-L.htm

Ricordiamo che è attivo il nostro canale su YouTube con tante ottime videorecensioni: se vi piace e vi iscrivete, lo aiuterete a crescere.

Secondo grande test di oggi, è quello del Sigma 70-200 F/2.8 Sport. Un ottimo zoom senza compromessi. La tropicalizzazione completa, il diaframma a 11 lamelle, l’abbondanza dello schema ottico, la qualità costruttiva ed i materiali impiegati come il magnesio ne fanno un potente ed affidabile strumento per fotografare anche nelle condizioni climatiche più avverse.

Davide Delorenzi lo ha provato per noi su un corpo Panasonic S1 (Bayer) e Sigma sd Quattro H (Foveon). La differente qualità in grado di offrire lo stesso obiettivo su due sensori diversi rasenta l’incredibile!

Non perdete neanche questo test corredato dalle belle foto di Davide Delorenzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...