SIGMA SD QUATTRO H SD4H REVIEW

Sigma-sd4H-crop-filo.jpg

Su Nadir Magazine la prima parte del test della Sigma sd Quattro H, l’unica mirrorless dotata di sensore Foveon formato APS-H.

Il sensore Foveon ha la particolarità di funzionare a strati, come la pellicola e non con una griglia a matrice come tutti gli altri sensori. Questo comporta una resa straordinaria ed ineguagliabile. La già ottima resa della Sigma sd Quattro dotata di sensore APS-C, viene migliorata grazie alle maggiori dimensioni del sensore APS-H, di poco più piccolo del Full Frame.

In questo articolo le prime impressioni  di Rino Giardiello che ha messo alla prova sul campo la Sigma sd Quattro H durante il workshop a Caramanico “2° INCONTRO FOVEON IN ABRUZZO” sul tema del ritratto ambientato. Due belle modelle, Lisa e Myra, splendidamente truccate e vestite dalla make-up artist Natalia Yastremskaia.

Mentre Rino Giardiello spiegava le peculiarità del sensore Foveon e faceva provare ai partecipanti la Sigma sd Quattro H con numerose ottiche Sigma della serie Art, il fotografo professionista Paolo Iammarrone spiegava l’uso dei flash Godox Witstro AD360 e V860 II in luce ambiente.

Il materiale Sigma e Godox per il workshop è stato messo gentilmente a disposizione da Mtrading e Asphot.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...